Amministrazione Fiduciaria di Beni- Fiduciaria MarcheMILANO – Quando amministrare beni per conto terzi è una questione di fiducia, serve il mandato fiduciario, ossia l’istituto che per eccellenza si propone di tutelare i capitali nella completa legalità, trasparenza e riservatezza.

Il Presidente dell’Assofiduciaria Michele Cattaneo nel tracciare un bilancio positivo del suo mandato, ha aperto i lavori del workshop milanese tenutosi sull’argomento nei giorni scorsi, proprio ricordando la necessità di diffondere maggiormente la conoscenza di ciò che una Fiduciaria può fare in tale ambito, attraverso uno strumento ormai da tutti considerato di assoluta affidabilità.

E’ stata poi la volta di relatori illustri, che hanno approfondito le tematiche correlate. Del contratto di affidamento fiduciario e dell’amministrazione di fondi speciali ha parlato Alessandro Accinni (Studio Accinni, Cartolano e Associati). Di come ci si regola all’estero – con modelli stranieri che funzionano benissimo per l’amministrazione di fondi speciali e per lo stesso mandato fiduciario, per esempio nel Quebec o a San Marino – ha ben spiegato l’avv. Andrea Vicari (Studio Vicari e Associati). Sul contratto e su analogie e diversità con il Trust si è soffermato Giorgio De Nova (Studio legale De Nova) mentre del ruolo e della posizione del Notaio, per esempio sugli effetti segregativi del contratto, ha parlato Francesco Pene Vidari (Studio Notai Associati PTG Torino).

Nella seconda parte della giornata, la Fiscalità è stato il tema del prof. Giuseppe Corasaniti (Università di Brescia); del confronto fra mandato fiduciario e trust e sui profili fiscali correlati, ha parlato il prof. Fabio Marchetti dell’Università Luiss Guido Carli.  Le procedure operative e gli adempimenti obbligatori sono stati illustrati da Matteo Sagona, di Assofiduciaria (area normativ,a) mentre sulla legge antiriciclaggio ed i suoi effetti – contrapposti all’affidamento fiduciario per cui quest’ultimo può costituire una risposta efficace e risolutiva, sempre nella legalità e trasparenza – ha trattato Luca Zitiello (Zitiello Associati Studio Legale).

Al workshop hanno partecipato le Fiduciarie di altre parti d’Italia, come la Fiduciaria Marche, con il presidente Valerio Vico, appena rieletto nel Consiglio direttivo dell’Assofiduciaria in rappresentanza delle Fiduciarie di natura non bancaria.

Comunicato: “Amministrare beni: c’è la Fiduciaria”

Condividi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*