Allarme soldi: l’euro preoccupa

Superlavoro per la Fiduciaria Marche che garantisce ogni tipologia
di intervento economico e finanziario anche sui mercati esteri

La situazione economica drammatica ed i peggioramenti futuri previsti dagli effetti devastanti del blocco delle attività lavorative e dal crollo delle Borse e dei mercati, si riflette come preoccupazione grande anche per chi ha denaro e liquidità. Infatti in questo momento l’Europa offre pochi punti di riferimento e incerti, mentre aumentano gli investitori che decidono purtroppo di “fuggire” dall’euro. Ma come? Per esempio, cambiando i propri soldi, valute, depositi, in dollari o addirittura Yuan. Secondo alcuni la Renminbi (moneta del popolo) come viene chiamato lo yuan, emessa dalla Banca Centrale (Bank of China) potrebbe essere l’equivalente di un “bene rifugio” conveniente nel momento in cui la Cina probabilmente affronterà con maggiore velocità e potenza economica la ripresa post virus.
“Sui mercati internazionali, nessuno ha la palla di vetro o è in grado di fare qualsiasi operazione da solo, sia perché fisicamente è impossibile spostarsi per recarsi non solo nelle piazze estere ma anche in quella della propria città, sia per la grande difficoltà di decifrare il mercato finanziario, senza farsi prendere dall’emotività del momento – afferma il presidente Valerio Vico della Fiduciaria Marche – La Fiduciaria è allora il partner ideale per valutare al meglio queste situazioni senza farsi prendere dal panico con scelte affrettate”.
La Fiduciaria Marche resta operativa, stante le chiusure di sportelli di molte attività economiche e di consulenza presso studi di commercialisti, legali, assicurativi, bancari, i cui servizi sono ormai solo on line. Ciò grazie alla disponibilità di tutto il Consiglio direttivo, dall’amministratore delegato Federico Barbieri al procuratore istitore Trust Francesco De Benedetto, allo staff e al personale tutto che ha prontamente organizzato una task force da casa con il telelavoro, rendendo possibile continuare appieno ogni attività.
“Il ruolo di una Fiduciaria in frangenti come questo è delicato e insostituibile – ha chiarito il presidente Vico – poiché non solo i nostri clienti ma un’importante fetta di operatori del mercato economico e finanziario ed i trust per imprese, aziende, o famiglie, tutti insomma hanno bisogno di essere partecipi e operativi, per esempio nel seguire i propri investimenti. Anche a livello internazionale. La gestione dei capitali e la buona riuscita di affari già intrapresi, non possono e non devono subire dannose pause o preoccupanti sospensioni. La Fiduciaria operando contemporaneamente in più piazze finanziarie riesce in tempo reale a spostare masse di capitali e soprattutto diversificare investimenti in queste piazze di modo che se una perde magari si riesce a compensare con quella che guadagna. Stesso discorso con le valute. La Fiduciaria è l’intermediario perfetto e sicuro, legale e riservato, per eseguire trasferimenti – anche in situazioni di emergenza – di valuta e denaro per questioni familiari o imprenditoriali di varia natura”. Con il mandato fiduciario, l’operatività della Fiduciaria Marche assume ruolo strategico, proprio in casi di emergenze nazionali e blocco delle pratiche di sportello: vengono garantite in questo periodo passaggi di proprietà, donazioni, successioni e ogni altra attività che arrivando a scadenza potrà così essere onorata nella massima sicurezza possibile.

CONDIVIDI

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.