NUOVA SCADENZA PER EFFETTUARE IL RIENTRO LEGALMENTE. RUOLO E FUNZIONE DELLA FIDUCIARIA MARCHE: PARLA IL PRESIDENTE VALERIO VICO” è il titolo dell’ intervista pubblicata sulla rivista Mondo Lavoro

L’art. 7 del DL 22/10/16 n° 193, convertito dalla Legge 1/12/16 n° 225 ha previsto la riapertura dei termini per avvalersi dell’istituto della Voluntary Disclosure (VD) che consente alle Persone Fisiche, fiscalmente residenti in Italia, di regolarizzare i capitali detenuti all’estero in violazione delle norme sul monitoraggio fiscale.

Ne parliamo con il presidente della Fiduciaria Marche, Valerio Vico al quale domandiamo quanto ciò sia un’opportunità per chi ha per esempio capitali in Svizzera… “La VD costituisce un’opportunità irrinunciabile (scade il 31/7/17) in quanto è stato regolamentato che chi continuerà e detenere illecitamente capitali all’estero rischia: procedimenti penali per illeciti fiscali, riciclaggio e autoriciclaggio (reclusione fino a 8 anni) e anche il pagamento di imposte con relative sanzioni fino a circa il 300% del capitale non dichiarato con possibili sequestri in Italia!”. Questo vale per quali Stati esteri? “Da quest’anno, tutti gli Stati white list (compresa Svizzera, San Marino, Lussemburgo, Principato di Monaco, Liechtenstein ed altri ex black list) Capitali all’estero, ecco cosa cambia parteciperanno attivamente con le Amministrazioni Finanziarie di tutti i Paesi aderenti all’accordo e quindi anche l’Italia, per comunicare nominativi e giacenze finanziarie dei non residenti nel proprio Stato con ovvie pesanti conseguenze.

Al contrario, per coloro che aderiranno alla VD, oltre a pagare le imposte dovute per gli anni ancora accertabili, potranno usufruire di sanzioni che non superano il 15% circa; di depenalizzazione per reati fiscali, riciclaggio e autoriciclaggio; infine della possibilità di utilizzare tali somme rimettendole nel circuito economico, fatto oggi precluso per via delle vigenti norme fiscali e di antiriciclaggio

qui il link all’articolo integrale sulla rivista Mondo Lavoro FIDUCIARIA MARCHE:  capitali all’estero ecco cosa cambia

Condividi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.