Altro giro di vite per chi maneggia contanti, attraverso operazioni bancarie e postali. Se si superano mensilmente i diecimila euro scatta una segnalazione che potrebbe generare un controllo sul contribuente.

E’ un’altra ragione importante per affidarsi agli esperti della Fiduciaria Marche quando occorre fare operazioni finanziarie di un certo livello: attraverso il mandato fiduciario, infatti, si garantiscono riservatezza, trasparenza e soprattutto la legalità di ogni operazione.

La novità è questa: dal 2.09.2019 partono i controlli sull’uso anomalo di contanti affidati all’Uif, l’Unità di informazione finanziaria della Banca d’Italia. La misura, prevista dalla riforma del 2017, stabilisce l’invio delle comunicazioni su prelievi e versamenti presso banche, Poste, istituti di pagamento. L’Uif terrà monitorato chi ritira o versa banconote per oltre € 10.000 complessivi in un mese; non si tratterà di una segnalazione automatica di operazione sospetta, ma di indagini riservate incrociando i dati con quelli delle forze dell’ordine (Ros dei Carabinieri).

La comunicazione dovrà essere inviata anche se si supera il tetto di € 10.000 euro attraverso più operazioni singolarmente pari o superiori a € 1.000. Il limite precedente era di € 15.000. Il primo invio di nominativi dovrà essere effettuato entro il 15.09.2019 e riguarderà i dati riferiti ai mesi di aprile, maggio, giugno e luglio.

“Meglio non rischiare – afferma il Presidente della Fiduciaria Marche dott. Valerio Vico – e l’assistenza della Fiduciaria può essere di aiuto. Tra l’altro la Fiduciaria Marche si occupa di amministrazioni di beni e attività finanziarie, affidamento fiduciario di un bene, della costituzione di trust e trasferimento  denaro all’estero eseguito con modalità legali. La Fiduciaria ha il ruolo di sostituto d’imposta e può operare su mandato rispettando ogni legge, dall’antiriciclaggio ai controlli più severi di Bankitalia – e quindi della GDF ”.

Ufficio stampa Fiduciaria: 335 7768235

Condividi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.